Gli usi e i costumi del passato ritornano costantemente. Desiderosi di ritornare alle radici, vogliamo recuperare tradizioni molto antiche per incorporarle e trasformarle in elementi della cultura pop. Queste tradizioni – profondamente radicate nella storia e nella filosofia – sono senza dubbio ancora valide e la loro presenza sembra essere attuale e naturale.

 

 

TENDENZE CHE NON TRAMONTERANNO

Non c’è dubbio che il matcha stia diventando di moda – attira l’interesse di vari ambienti, diffondendosi rapidamente nei caffè e nei negozi. Importiamo dal Giappone caramelle sgargianti aromatizzate al matcha, aggiungiamo il matcha ai nostri cocktail di superalimenti e ne usiamo una tazza per migliorare la nostra immagine nei social. Tuttavia, anche se il matcha ha conquistato il mondo moderno, rimane ancora un elemento fondamentale della cultura arcaica dell’Estremo Oriente

Lo yoga sta subendo un processo simile. Ci sono sempre più scuole, corsi, workshop e lezioni all’aperto nei parchi pubblici nei fine settimana. Puoi comprare tappetini e vestiti di tutti i colori immaginabili e frequentare le lezioni di istruttori di yoga famosi. Tuttavia, nonostante il contesto moderno del XXIesimo secolo, lo yoga continua a preservare il suo carattere spirituale da millenni.

Tendenze come queste non rischiano di scomparire. Innescano cambiamenti che non possiamo considerare mode passate. Anzi, funzionano sorprendentemente bene insieme! Anche se lo yoga e il matcha non condividono le stesse radici storiche e geografiche, si completano a vicenda in modo eccezionale.

 

 

STORIA

Il tè verde è comparso in Giappone alla fine del XIIesimo secolo. È arrivato dalla Cina insieme ai monaci buddisti per i quali è sempre stato una componente inseparabile dello Zen. Ad un certo punto ha iniziato ad essere usato in polvere ed è allora che nacque la Cerimonia del tè – chadō (che significa “la via del tè”). Il matcha aiutava i monaci ad essere più vigili e permetteva loro di trovare la pace mentale – questi elementi sono fondamentali sia per la meditazione che per la sua forma insolita: la Cerimonia del tè

Il termine ‘yoga’ si riferisce all’intero sistema della filosofia indiana che si occupa della connessione mente-corpo. Le sue tracce più antiche sono state trovate nella Valle dell’Indo e risalgono al 2300-1500 a.C. Diverse pratiche di yoga, basate sulle posizioni del corpo (asanas), controllo del respiro e tecniche di pulizia, come hatha, vinyasa o ashtanga, sono popolari oggi in Occidente, ma sono arrivate solo recentemente, a metà del XIXesimo secolo.

 

 

MATCHA AND YOGA – UN’ACCOPPIATA PERFETTA

Il matcha è fatto dalle foglie di tè più giovani nelle quali è immagazzinata l’energia vitale. Poche settimane prima del raccolto, i cespugli di tè vengono coperti per evitare la luce diretta del sole – questo li aiuta a preservare le sostanze preziose. Ogni volta che beviamo una ciotola di matcha consumiamo intere foglie in polvere, quindi assimiliamo molti più nutrienti e benefici rispetto a un tè normale – questo significa una maggiore concentrazione di antiossidanti, vitamine, minerali e fibre. Bisogna però ricordare di non utilizzare acqua ad una temperatura superiore agli 80° C, poichè il calore eccessivo distrugge le preziose sostanze nutritive e rovina il gusto.

Un cucchiaino di matcha contiene 2 grammi di caffeina. A differenza della caffeina nel caffè, nel matcha la caffeina viene assorbita lentamente e il suo effetto energetico è più duraturo. Gli amminoacidi (specialmente la L-Teanina) presenti nel tè matcha si legano alla caffeina e rallentano il suo assorbimento nel sangue. In questo modo non c’è una rapida consegna di cortisolo o un picco di adrenalina che lascia il corpo desideroso di più caffeina. Rispetto al caffè, il matcha, che ha bisogno fino a sei ore per essere assorbito, offre un senso di calma e di consapevolezza e, al contempo, rinvigorisce la nostra resistenza.

Per questo motivo la combinazione matcha-yoga è ideale. Da un lato lo yoga è uno sport che richiede forma fisica, dall’altro è una pratica di meditazione in cui la concentrazione e la consapevolezza sono essenziali. Yoga e matcha sono una coppia perfetta – si completano a vicenda e rafforzano i loro impareggiabili effetti. Una tazza di matcha facilita il perfezionamento della pratica dello yoga e la pratica dello yoga ci aiuta a diventare esperti nel rituale della Cerimonia del tè matcha.

 

Carrello della spesa
There are no products in the cart!
Continua a fare acquisti
0